Review: Sony HDR AZ1 Action Cam Mini

Quest’estate ho potuto viaggiare con una compagna di viaggio speciale, ossia Sony HDR AZ1 Action Cam Mini. Insieme abbiamo passato più di un mese e, in questo periodo, non ho potuto fare a meno di innamorarmi di questa action cam.

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini at Tomorrowland

Il nostro viaggio è iniziato in Belgio, al Tomorrowland. Qui ho potuto entrare in contatto per la prima volta con l’action cam. Come dice il nome stesso, è mini: le dimensioni sono ridotte di un terzo rispetto ai modelli precedenti di Sony e la cam sta tranquillamente nel palmo di una mano. Al contrario di tutte le persone al festival che usavano le loro action cam con la scocca waterproof, io ho potuto utilizzarla senza, grazie alla sua caratteristica splashproof (ossia, pioggia improvvisa non ti temo!). Insieme all’action cam, ho ricevuto anche il telecomando Live View RM-LVR2V. Questo telecomando è dotato di schermo e permette di controllare la propria action cam: potrete vedere cosa state riprendendo, modificare le impostazioni dallo schermo e azionare/fermare le riprese, il tutto grazie al wifi, che collega telecomando e cam. Inoltre, potrete vedere i video e le foto e, eventualmente, eliminarle.

sony-action-cam

Tra le altre caratteristiche tecniche ci sono:

  • SteadyShot, un sistema avanzato di stabilizzazione dell’immagine, che permette di riprendere perfettamente anche in movimento;
  • Video in Full HD, nel formato XAVC-S, con bit rate massimo di 50 Mbps e 120 fps, per riprese fluide;
  • Obiettivo ZEISS Tessar, che permette di acquisire immagini con risoluzione, contrasto e riproduzione dei colori straordinari;
  • Microfono integrato, anche con la custodia waterproof;
  • Visualizzazione grandangolare a 170°, per riprese ampie.

Al Tomorrowland ho avuto modo di apprezzare soprattutto la sua capacità nelle riprese video. I colori sono veramente fedeli, la definizione delle immagini è altissima e lo SteadyShot aiuta a non avere riprese “traballanti” quando si è in mezzo a 60.000 persone. Inoltre, la visualizzazione grandangolare è ideale per riprendere ambienti così ampi e dare veramente un’idea di quello che è il festival. Presto scriverò un post sulla mia seconda esperienza al Tomorrowland e potrete vedere il mio “aftermovie” personale girato con l’Action Cam.

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

La seconda tappa estiva è stata Malta, dove ho dato sfogo alla mia passione per la fotografia utilizzando l’Action Cam. Sì, avete letto bene: ho messo da parte fotocamera e cellulare, usando unicamente la cam. I motivi sono semplici: l’effetto grandangolare, che mi piace particolarmente, e la possibilità di scattare le foto in qualsiasi ambiente. Infatti, ho usato l’Action Cam con la sua custodia waterproof, per scattare foto e girare video sott’acqua e in spiaggia. Sicuramente non è semplice scattare delle foto, dato che non è dotata di schermo, ma si può ovviare utilizzando il telecomando oppure il proprio smartphone. Io ho collegato l’Action Cam al mio iPhone, attraverso l’app PlayMemory di Sony. In questo modo ho potuto gestire le impostazioni, avere uno schermo per inquadrare e, soprattutto, spostare immediatamente le foto dall’Action Cam al cellulare per pubblicarle sui social e condividerle con gli amici che mi hanno accompagnata nella vacanza.

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

Photo taken with Sony HDR AZ1 Action Cam Mini in Malta

In pratica, ho veramente amato questa Action Cam e mi sono separata da lei molto a malincuore. Veniamo ora a qualche piccolo aspetto negativo.

Per realizzare un modello così mini, ovviamente, Sony ha dovuto rinunciare a qualcosa: il menù per cambiare le impostazioni direttamente dall’Action Cam. Ciò significa che per passare dalla modalità foto a quella video e viceversa dovete utilizzare o il telecomando o lo smartphone. In un ambiente come un festival, è molto scomodo, motivo per il quale ho utilizzato maggiormente la funzione video. L’Action Cam ha solo quattro pulsanti: on/off, Wi-Fi, Rec per registrare e il tasto Hold per bloccare la cam. Quando dovete scegliere tra un’Action Cam Sony classica e una mini, questo è uno dei pochi particolari dei quali tenere conto. Ovviamente, c’è anche il rovescio della medaglia: le sue dimensioni piccolissime permettono di portarla anche in una piccola clutch e di tenerla facilmente in mano, senza dover rinunciare alla qualità video che è altissima.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *